Moto & Turismo on/off road

Forum di discussione tra motociclisti

[Vai al Sito mototouronoffroad.it] - [Vai al Portale fotografico]

Oggi è lunedì 23 ottobre 2017, 13:46

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Regole del forum


Clicca per leggere le regole del forum



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 6 settembre 2017, 23:14 
Non connesso
advanced member
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 maggio 2009, 21:01
Messaggi: 2074
Località: Vittorio Veneto (Tv)
Un rapido sguardo alle previsioni meteo dei prossimi dì ... :evil:
Un impegno alcolico-goliardico per la domenica ... :twisted:
Un monte ore straordinarie traboccante le 120 unità ... :?
Mi impongo un pomeriggio libero dal lavoro, me lo auto-avallo :D e decido
d'andare a fare una sauna nei Magredi :shock: :o :? ... ;) :) :D :P :lol:
Frugale pasto casalingo con successiva partenza alle ore 15 circa 8-) .
Molti i tratturi campestri percorsi nella pedemontana fino a lambire la base Yankee
di Aviano, poi costeggiamo il Cellina - Meduna fino a dove è percorribile, raggiungiamo
Maniago e ci immergiamo nell'altra sponda del secco fiume, nella sua selvaggia,
sassosa, arsa, impervia natura: i Magredi :!:
Alterniamo gibbosi tratti, interplanetari pozzangheroni, sprofondanti tratti ghiaiosi,
a scorrevoli ed alettanti sterrati. Avrei potuto anche ritenermi abbondantemente
soddisfatto dell'uscita pomeridiana verso le 17, ma scorgo un cartello che indica la
direzione di uno stabile che conoscevo da quando avevo vent'anni: OSSERVATORIO
ARIETE :!: Alludo alla Brigata Ariete della quale e sotto la quale prestai servizio di leva :!:
Praticamente uno stabile per l'osservazione delle esercitazioni militari nel letto del fiume.
Per giungervici la strada non presenta particolari difficoltà, ma nel labirinto dei viottoli
attornianti c'è da perdersi; non esistono tracce sul navigatore e tutto il mondo attorno è
uguale da qualsiasi parte ci si gira. Più ci si addentra nel letto del fiume, più aumenta il
livello sassoso del fondo, nel suo spessore e nella grandezza dei ciottoli che vi si depositano :shock: .
Un'incertezza sulla direzione da prendere con relativo calo del regime giri motore e velocità
di galleggiamento e la moto s'infossa, sembra si snodi tra l'anteriore sempre incerto ed il
posteriore arrancante che scava solchi profondi sculettando. La strada diventa greto, il greto
diviene un inferno di grossa ghiaia alta un paio di spanne; affinchè il terreno è pianeggiante
c'è la speranza a sorreggerti, ma quando bisogna affrontare piccole dune ti accorgi che lo sforzo
e la tensione s'impadroniscono di te e del mezzo ... allora è il momento di mollare, soprattutto
perchè innanzi non c'è prospettiva di miglioramento, solo ghiaia sconfinata e vegetazione
che ha molti colori ma non il verde, poi bisogna anche ripercorrere a ritroso il cazzuto tracciato
registrato dal navigatore ed allora sudi sopra al sudore affinchè in lontananza scorgi la sagoma
di veloci auto che transitano orrizzontalmente: c a z z o :!: la statale :shock: :o :!:
Seguiranno foto dall'iPhon ;) :!:

_________________
Aprilia "RedBlackPegasoTrail"
Lavoro per vivere. Non vivo per lavorare.
Pensa come se non morissi mai. Vivi come se morissi domani.
Ieri è storia. Domani è mistero. Ora...è un regalo...per questo si chiama presente.
AUDENTES FORTUNA JUVANT


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 6 settembre 2017, 23:24 
Non connesso
advanced member
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 maggio 2009, 21:01
Messaggi: 2074
Località: Vittorio Veneto (Tv)
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

_________________
Aprilia "RedBlackPegasoTrail"
Lavoro per vivere. Non vivo per lavorare.
Pensa come se non morissi mai. Vivi come se morissi domani.
Ieri è storia. Domani è mistero. Ora...è un regalo...per questo si chiama presente.
AUDENTES FORTUNA JUVANT


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: venerdì 8 settembre 2017, 11:10 
Non connesso
advanced member
Avatar utente

Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 0:19
Messaggi: 639
Località: Verona
"heilá Beppe!"
Sempre belle le esplorazioni, sempre un piatto gustoso con una grattugiata di incognito sopra :D
Anche se partendo "solo" alle 15...con poche ore si può comunque ricavare un piacere...che poi dura parecchio. Anche se pian piano...son sempre meno le "scoperte" vicino a casa, ma capita ancora anche a me. ;)
Brigata Ariete! Idem....naja proprio li, di fianco agli yankee ...a guardare i galaxy riempirsi di carri...

Bei tempi, nei permessi a casa correvo in garage, il Cota348 mi permetteva le esplorate già allora! :)

Spiriti liberi...han bisogno di volare spesso!
(e se c'è da superare un ghiaione, un guado, insomma se c'é da dimostrarsi di esser ancora capaci...meglio ancora :mrgreen: )


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lunedì 2 ottobre 2017, 12:56 
Non connesso
advanced member
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 maggio 2009, 21:01
Messaggi: 2074
Località: Vittorio Veneto (Tv)
Ieri altro espatrio in Slovenia :D .
La méta è stata Caporetto e l'intento era di visitare un ristoratore conoscenza di vecchia data.
Immagine
Giunti sul posto alle 13.20 abbiamo trovato chiuso il locale per ferie e ci siamo trovati col
dilemma di trovare un locale alternativo, ora il nome non me lo ricordo ma è ubicato proprio nella
piazza centrale e questo è quello che abbiamo mangiato :D :
Immagine
Immagine
Chiaramente dopo aver pranzato abbiamo pure trovato il modo di aiutare la digestione ;)
Immagine
Immagine
Ma il più bello è giunto verso sera quando oramai al crepuscolo ho preso una strada boschiva che
avrebbe dovuto portarci ad una sperduta ex dogana ...

_________________
Aprilia "RedBlackPegasoTrail"
Lavoro per vivere. Non vivo per lavorare.
Pensa come se non morissi mai. Vivi come se morissi domani.
Ieri è storia. Domani è mistero. Ora...è un regalo...per questo si chiama presente.
AUDENTES FORTUNA JUVANT


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 3 ottobre 2017, 23:55 
Non connesso
advanced member
Avatar utente

Iscritto il: martedì 12 maggio 2009, 21:01
Messaggi: 2074
Località: Vittorio Veneto (Tv)
Le portate culinarie gustate al Restavracija KOTLAR erano imperniate su
un "frutto" di stagione: il porcino :!: :D
Posso ammettere che erano anni che non mangiavo porcini così gustosi,
dal sapore nostrano, un misto in simbiosi tra piante del bosco e tutto
quanto d'impronta selvatica che in esso dimora ... un piatto di prosciutto
crudo del Carso con porcini spadellati, tagliatelle ai porcini ed un filetto ai
medesimi ... una delizia per i ns. palati :P :!:
Il conto purtroppo ha avuto un forte accento italico :? :roll: :| .
Subito dopo pranzo abbiamo cercato di rimpatriare usando strade solitarie,
possibilmente sterrate; inizialmente abbiamo costeggiato l'Isonzo sulla sponda
"meno conosciuta", affrontando anche simpatici sterratini che molto avevano da
pista ciclabile e pedonale, poi ci siamo imbattuti in una strada dietro una casa
che dalla traccia ci avrebbe portato a scollinare avvicinandoci al confine patrio ma
che fin da subito è sembrata molto poco frequentata, tanto che la verzura se ne
stava rimpossessando. Abbiamo cambiato itinerario percorrendo una strada stretta
ma asfaltata che con felice sorpresa si è trasformata in sterrato boschivo, del quale
le foto postate.
Per concludere alle 18.30 abbiamo fatto benzina all'ultimo distributore in SLO, ma
fin da subito ho voluto togliermi dei dubbi che tra mapsource e GH non erano riusciti
a chiarirmi, in quanto mi davano una strada che terminava appena prima del confine
ma che non aveva collegamento con quell'altra esistente in SLO appena al di là .....
non avrei mai potuto rincasare per aspettare un'altra escursione da quelle parti col
pretesto di soddisfare la mia voglia di conoscere ed esplorare :ugeek: :) ..... e come
mia, o meglio nostra usanza, affrontiamo nella parte iniziale della sera uno sterrato
incognito; la scarsa luce naturale filtrata a fatica tra una folta vegetazione, un fondo
percorribile senza eccessive difficoltà ma anche mimetizzato dalle foglie cadute, con
qua e là qualche bella pozzanghera, coadiuvati da un bel faro lucente di PegasoTrail,
abbiamo iniziato una nuova avventura che ci ha visto ascendere un bosco nel quale
abbiamo incontrato: tre caprioli, due volpi e tre topolini ... il loro quesito comune:
" MA QUESTI N'DO C A Z Z O VANNO :!: " ... molto probabilmente in lingua slava :lol: .
Posso solo dirvi che giunti a casa un paio d'ore più tardi ci siamo siamo detti: BRAVI :!:
E' STATO BELLO ... BELLO ... DAVVERO BELLO :!:

_________________
Aprilia "RedBlackPegasoTrail"
Lavoro per vivere. Non vivo per lavorare.
Pensa come se non morissi mai. Vivi come se morissi domani.
Ieri è storia. Domani è mistero. Ora...è un regalo...per questo si chiama presente.
AUDENTES FORTUNA JUVANT


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 55 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it