LA SVIZZERA NON RICONOSCE LE PATENTI B PER I MOTOCICLISTI

Dal primo gennaio di quest'anno la Confederazione Elvetica non riconosce le tabelle di equipollenza delle patenti di guida, previste dalla Comunità Europea, che permettevano ai possessori di patente B conseguita prima del 31 dicembre 1985 di poter guidare moto negli stati della Comunità Europea.

E' quanto emerso da un'interrogazione al Ministero delle Infrastrutture, che ha confermato il quanto sopra. Da quest'anno quindi chi si recherà in Svizzera dovrà necessariamente essere provvisto di patente A. 

Fonte: SOLE 24 ORE

Joomla templates by a4joomla